BIOGRAFIA

ScrepDebora Cappa è una giovane scrittrice e poetessa pescarese, che al momento ha all’attivo la pubblicazione di dodici libri.
Fin dalla tenera età restava incantata da racconti sia reali sia fantastici, per cui avvicinarsi poi alla lettura è stata una conseguenza naturale. Gli studi classici hanno ancor più rafforzato in lei la passione per la letteratura sia essa greca o latina, italiana o straniera.
Alla composizione si è dedicata in seguito al bisogno di esternare sensazioni e riflessioni, sentimenti e considerazioni, collocandoli dapprima in un percorso introspettivo, che ha voluto custodire gelosamente, senza condividerlo con nessuno.
Solo in una seconda fase, dopo alcuni anni, si è lasciata convincere, aprendo così uno spiraglio sul suo mondo interiore, a far conoscere pensieri in versi su esperienze vissute in modo diretto ed indiretto. Crede infatti che lo scrivere sia un mezzo potente per affrontare la conoscenza di se stessi, quindi degli altri e di ciò che ci circonda.
La sua poetica è molto personale, nasce dal desiderio di esprimere la propria essenza, dalla necessità di interagire e di comunicare liberamente. Rifugge da facili sentimentalismi ed approfondisce spirituali complessità per tentare di superare le fragilità dell’anima, l’incomunicabilità, che attanaglia le nostre esistenze, visto che la solitudine, a suo avviso, è il male del secolo. Ritiene inoltre che la poesia possa svolgere una funzione etica in un mondo così globalizzato e stereotipato,in cui l’interiorità è quasi una zavorra. La società odierna, superficiale, frivola, distratta da mille fatui interessi, ci ha fatto abituare, secondo lei, al culto dell’apparenza, all’ostentazione dell’esteriorità, alla ricerca della fama immediata, alla mortificazione dell’essenza in nome di una mercificazione totalizzante, una sorta di consumismo, che investe perfino i sentimenti e sembra favorire un livellamento culturale, un’atrofia del pensiero.
Elementi cardine della sua poetica sono la denuncia etica, l’analisi dell’animo umano, talvolta impietosa, lo smascheramento, il disincanto dell’apparenza, l’indagare i segreti della vita, l’auscultazione dei moti interiori, la strenua difesa della libertà personale e di pensiero, questioni di solidarietà sociale, il vago presagire dell’irrefrenabilità del tempo. Trae linfa vitale dalle emozioni e da tutto ciò che colpisce la sua sensibilità, in quanto costituisce una potenziale fonte di ispirazione, ancor più se induce all’introspezione. Essa è volta a suscitare dibattito interiore e a rivelare aspetti sconosciuti della propria personalità anche a noi stessi, generando così una conoscenza più approfondita del soggetto,collocato nel contesto universale.
Nell’ aprile 2006 viene pubblicata la sua opera prima “Il Carnevale della Vita”, dalla casa editrice Tracce.
È un’antologia di 60 poesie, incentrata sulla ricerca del senso dell’esistenza, oltre l’illusione della conoscenza ordinaria del vivere quotidiano. È costituita da due parti strettamente connesse tra loro. Nella seconda, intitolata “A briglia sciolta“, inizia a dissolversi il precedente tono prevalentemente cupo, acquisendo tra sfumature di malinconie, un aspetto nostalgico e talvolta ridente, poiché trova un momentaneo ristoro nella natura e nei sogni, quasi in una dimensione parallela.
É una burla allegorica del dolore di vivere, in quanto in una realtà quasi fittizia le persone sono attori, che indossano maschere per celare sia i buoni sia i cattivi sentimenti, molto spesso temendo di non essere accettate così come sono veramente.
Il Carnevale della Vita” è stato finora oggetto di numerose recensioni da parte di critici letterari poeti, scrittori e saggisti tra cui Ubaldo Giacomucci, dott. Carlo Picca, Luciano Nanni, Amedeo Anelli, Antonio De Marchi Gherini, Fulvio Mazza, Mauro Ferrari, Giuliano Ladolfi. Molteplici inoltre le pagine web, le segnalazioni e gli articoli di testate,internazionali,nazionali e locali come La rivista dei libri-La colpa di scrivere-La rivista letteraria Universo-L’infinito *giornale sociale di lettere e arte*-Il convivio-Scrittori emergenti-Non solo parole-Sfairos *rubrica della poesia*-Il filo racconto…ma non solo-La nostra libreria-Youwin forum *libri e romanzi*-Universo Simona-Il foglio letterario-L’ortica-Gente & Piazza-Il Salotto Letterario di Lodi-La Repubblica ed.Palermo-Rivista Letteraria-Lacerba-Il Centro-Sipario-Parole sparse-Abruzzo nel Mondo-Canicattì nuova-Pescara Pescara-Carmina Edizioni Il Foglio-Fiorisce un Cenacolo-Accademia Internazionale “Il Convivio”-Literary-Penna d’autore-Torreomnia-Adamoli-Tracce-Fr. Egidio Ridolfo-Google.
Nel maggio 2006 realizza la prima versione del sito web, da lei ideato.
A dicembre 2006 esce la sua prima intervista su Sipario, a cura di Annapaola Di Ienno.
Si svolge inoltre la serata di presentazione dell’opera prima, organizzata dall’Assessorato alla Cultura di Pescara.
Nel gennaio 2007 Pescara Pescara pubblica una sua breve intervista.
Dal novembre 2010 è online la nuova versione del sito web, da lei ideato e realizzato, arricchito tuttora con costanti aggiornamenti.
Nel febbraio 2011 viene pubblicata la seconda opera dal titolo “Amore, l’incompiuto” dalla casa editrice di Roma Arduino Sacco Editore.
È una raccolta di 40 componimenti, in cui ha posto l’attenzione sull’Amore, inteso come entità universale in continuo divenire.Esso sboccia, divampa, si trasforma, sembra spegnersi, ma in effetti non ha mai fine poiché immenso è il suo campo d’azione. È quasi come l’araba fenice, che rinasce dalle proprie ceneri. Amore inteso non solo come discorso a due, ma in senso lato per l’arte, la poesia, la recitazione, la natura, la tradizione, la terra natia e il rapporto tra animali, anche a confronto con quello della nostra specie. La rappresentazione poetica dell’esperienza amorosa non è dunque il punto centrale, ma lo è l’approfondimento dei propri stati d’animo.
Amore, l’incompiuto” è stato oggetto d’attenzione da parte di critici letterari, riviste culturali e siti web come Giuliano Ladolfi-Sipario-Il Messaggero-Il Salotto Letterario di Lodi-Il Bandolo-L’ortica-ViViCentro-Google-Twitter-Il Segnale *percorsi di ricerca letteraria*-Segreti di Pulcinella.
La poesia “Anacronismo di merletti” in esso contenuta è stata premiata dalla Commissione Tecnica dell’Accademia d’Abruzzo e quindi inserita nel sito della stessa.
Nel marzo 2012 viene pubblicata la terza opera dal titolo “L’Anima e il Mare” dalla casa editrice di Roma Arduino Sacco Editore.
L’ opera, silloge composta da 35 liriche, è complementare e dicotomica nonché contrapposta e speculare alla quarta. É una focalizzazione idealistica in cui l’autrice ha posto l’accento su una personale visione della spiritualità. La natura, nella sua aurea di potenza ed estasi, assurge a consolatrice dell’anima e protettrice dell’esistenza, visto che in essa è fortemente ravvisabile l’elemento divino. Si snoda attraverso immagini suggestive, che sembrano materializzarsi in delicati e freschi bozzetti, in un clima generale rasserenante, soffuso di speranza e desiderio di rinascita al di là del dolore.
Nel marzo 2012 viene pubblicata la quarta opera dal titolo “Il Corpo e La Terra” dalla casa editrice di Roma Arduino Sacco Editore.
È una pubblicazione contemporanea alla terza con la quale per caratteristiche e tipologia compone quasi un cofanetto ideale.Ha toni più fisici e realistici, in uno scenario diversificato sia nel tempo sia nello spazio. Si parte dalla faticosa esperienza di un corpo che vuole tornare a vivere e ad amare, ma che subisce ancora gli assalti delle esperienze negative del passato. Prevale la dimensione concreta del ricordo, nonostante flashback sereni. Si evidenzia l’universalità delle sofferenze amorose affinché si venga spronati a superare le debolezze dell’animo umano e,appoggiandosi l’un l’altro, si rafforzi la solidità fisica dell’umanità personale a livello globale.
Entrambe le raccolte sono state recensite da Il Salotto Letterario di Lodi-Il Bandolo-Pescara Pescara-Giuliano Ladolfi.
Screp_Roma e Storie recensiscono tutte le sue opere.
Numerosi i premi e gli attestati.
Nell’aprile 2013 viene intervistata per Ozio Magazine da Gianluca Di Febo.
Dal luglio 2013 cura personalmente la presentazione dell’attività letteraria su Youtube, attraverso il proprio canale video.
Il 15 luglio 2013 mette online, dopo averne curato la realizzazione, un video relativo alle proprie opere, con musica gentilmente concessa da Enrico Ruggeri *Il volo del falco e del gabbiano* (Il falco e il gabbiano).
Nel novembre 2013 viene intervistata per L’Opinionista da Piero Vittoria.
Nel febbraio 2014 rilascia un’intervista per Bellezze Gossip a Stella.
Nel giugno 2014 viene intervistata per Il Giornale di Montesilvano da Ilaria Grasso.
Il 15 luglio 2014 mette online, dopo averne curato la realizzazione, un video relativo alle proprie opere, con musica gentilmente concessa da Luigi Schiavone *A new heart* (16 Steps to the sky).
Nell’agosto 2014 è ospite a Collecorvino della 10^ serata della Terza edizione di “Emozioni, Vino, Arte &… Musica”. Viene intervistata per Gstyle e le sue poesie sono declamate dal soprano Letizia Triozzi su musica del pianista Maurizio Chiavaroli.
Sempre in agosto prende parte al I Festival Bevi ad Arte, indetto da Mae Carulli a Poggiofiorito ed è intervistata da Dante Quaglietta.
Nel settembre 2014 partecipa al Danilo Daita – Lanciano World Records per rilasciare un’intervista e declamare alcune delle proprie poesie.
Nel novembre 2014 è ospite nello studio di Gstyle, intervistata da Stefano D’Alberto.
Nel gennaio 2015 rilascia un’intervista su Vivi Radio Web ad Ilaria Grasso.
Nell’aprile 2015 è nuovamente ospite nello studio di Giulio Gennari, intervistata sempre da Stefano D’Alberto.
Il 23 Aprile 2015,accompagnata dal chitarrista Ivano Cavallucci degli Opera Seconda (Pooh Tribute Band), declama alcune delle proprie poesie nel reading, presso la libreria Coop del centro d’Abruzzo Ipercoop a San Giovanni Teatino. Viene intervistata per Metro News 24 da Ferruccio Benvenuti e per ViviCentro da Ilaria Grasso.
Nel settembre 2015 rilascia un’intervista per Pescara Post ad Anna Di Donato.
Dal 23 al 28 febbraio 2016 è ospite a Pescara, presso il Circolo Aternino alla Collettiva Internazionale delle Arti “Tra le sponde dell’Adriatico”.
Il 3 luglio 2016 partecipa alla Collettiva Internazionale delle Arti “Il Ponte del Mare”, presso la Nave di Cascella a Pescara.
Il 3 settembre 2016 è ospite in diretta ad “Artisti InBlu” a radio Speranza e il 21 viene intervistata su Liberi Libri da Ilaria Grasso.
Dal 25 al 30 ottobre 2016 è ospite della manifestazione d’arte “Sintonie Cromatiche”, presso l’Aurum a Pescara, durante il festival dei poeti.
A dicembre 2016 “Informazione Consapevole/Misteri & controinformazione” pubblica un articolo sulla sua poetica.
Il 15 febbraio 2017 è ospite in diretta del programma a cura del prof. Giorgio Del Bono “Un artista al giorno” a radio Speranza.
Il 12 marzo 2017 è presente ad un aperitivo culturale presso l’atelier “Le muse” a Pescara.
Il 1° maggio 2017 presso il porto turistico di Pescara, durante la mostra del fiore, prende parte al reading poetico “Petali e Poesia”.
Il 5 maggio 2017 la redazione del magazine “Vortici” sceglie di pubblicare una sua poesia.
Il 25 maggio 2017 è ospite al “Rosadonna festival dell’eccellenza femminile in Abruzzo”, presso l’Aurum a Pescara.
Il 14 giugno 2017 la redazione de “I Sentieri delle Acque Sacre d’Abruzzo” sceglie di riservarle uno spazio sulla pagina principale del loro sito per una sua composizione poetica e per una breve biografia.
Il 18 giugno 2017 presso il Parco dei Priori a Fossacesia (CH), durante la prestigiosa esposizione d’arte “Genius Umanium”, presenta alcune sue poesie, che resteranno in esposizione per un’ intera settimana.
Il 24 giugno 2017 è ospite de “Il velo di Iside”, manifestazione benefico-culturale, svoltasi presso l’Aurum a Pescara, in cui, durante il talk show, declama alcune poesie, incluse nella sua opera prima.
Il 9 luglio 2017 a Roccamorice (PE) partecipa alla prima tappa del Tour “Parola ai Libri nei Borghi d’Abruzzo”, Recital con attori e scrittori.
Il 13 luglio 2017 prende parte al “Rosadonna festival EST!”, presso l’Aurum a Pescara, in cui declama, con sottofondo musicale, poesie dalle sue quattro raccolte, prima di essere intervistata.
Il 16 luglio 2017 a San Valentino in Abruzzo Citeriore (PE), nella chiesa di San Rocco e della Madonna del Carmelo partecipa alla seconda tappa del Tour “Parola ai Libri nei Borghi d’Abruzzo”, Recital con attori e scrittori.
Il 24 luglio 2017 presso l’Aurum a Pescara, durante la prestigiosa esposizione d’arte “Human Genius”, presenta alcune sue poesie, che resteranno in esposizione per un’ intera settimana.
Il 29 ed il 30 luglio 2017 è ospite alla Collettiva Internazionale delle Arti “Il Ponte del Mare”, presso la Nave di Cascella a Pescara.
Il 9 agosto 2017 a Pianella (PE), in piazza del Municipio, nello spiazzo antistante il teatro comunale, partecipa alla settima tappa del Tour “Parola ai Libri nei Borghi d’Abruzzo”, Recital con attori e scrittori.
Il 18 agosto 2017 a Manoppello (PE), nel giardino antistante l’abbazia di Santa Maria Arabona, partecipa all’ottava tappa del Tour “Parola ai Libri nei Borghi d’Abruzzo”, Recital con attori e scrittori.
Il 21 agosto 2017 a Catignano (PE), partecipa alla nona tappa del Tour “Parola ai Libri nei Borghi d’Abruzzo”, Recital con attori e scrittori.
Il 23 agosto 2017 a Caramanico Terme (PE),nella sala del Consiglio comunale, partecipa alla decima ed ultima tappa del Tour “Parola ai Libri nei Borghi d’Abruzzo”, Recital con attori e scrittori.
Il 09 settembre 2017 a Chieti partecipa al recital per la premiazione del magazine “Vortici”, che ha incluso la sua poesia, anche nella pubblicazione cartacea, distribuita al Teatro Marrucino di Chieti.
Il 16 settembre 2017 presso il Museo D’Arte Costantino Barbella a Chieti, durante la prestigiosa esposizione d’arte “International Exhibition Art”, presenta alcune sue poesie, che resteranno in esposizione per due settimane consecutive.
Il 4 ottobre 2017 è ospite in diretta del programma a cura del prof. Giorgio Del Bono “Un artista al giorno” a radio Speranza.
Dal 16 al 20 ottobre 2017 è presente al Festival dell’Abruzzesità sia con una lettura su Gabriele D’Annunzio sia declamando proprie poesie presso il Circolo Aternino a Pescara.
Il 18 novembre 2017 presso il Museo Michetti prende parte ad una rappresentazione teatrale dal titolo ‘Il Cenacolo Michettiano con letture da D’Annunzio insieme alla Compagnia Teatrale “Teatranti D’Abruzzo”.
Il 21 novembre 2017 “Il Corpo e La Terra” viene recensito dallo staff del sito Autori Emergenti.
Il 21 dicembre 2017 è ospite di Libri sotto l’albero, Canto d’amore – Recital di Natale presso il
Museo D’Arte Costantino Barbella a Chieti.
A marzo 2018 è stata pubblicata la sua quinta raccolta di trenta liriche,
“I Sentieri della Mente”, che riguarda i percorsi consci ed inconsci, liberi e coatti, presenti, passati e futuri, tracciati dai meandri imperscrutabili del pensiero.
A luglio 2018 è uscita la sua sesta raccolta di poesie, intitolata “Intime Evoluzioni” composta da trenta liriche. Concerne le trasformazioni che la sensibilità, rimanendo in equilibrio tra i molteplici ostacoli dai quali è ferita, attraversa senza cadere nel più facile cinismo. Continua a leggere “BIOGRAFIA”